Username Password Registrati
Per poter commentare su TVtech Ŕ necessario essere registrati al forum di Hardware Upgrade.
Prosegui con la registrazione (Maggiori informazioni...)
 

ArmA II Operation Arrowhead: videoarticolo

 
info
trascrizione

Il videoarticolo mostra le novitÓ introdotte da Bohemia Interactive con questa espansione. Le immagini sono tratte dalla versione preview del gioco.

L'espansione di Armed Assault II sarÓ nei negozi dal 24 giugno, solo nel formato PC.



Categoria: Videogiochi
Data pubblicazione: 10/06/2010

Entrata in gold nei giorni scorsi, Operation Arrowhead Ŕ l'espansione di Armed Assault II, il simulatore militare che si contraddistingue per le ferree meccaniche di gioco e che ha l'obiettivo di simulare a 360 gradi operazioni militari su ampi campi di battaglia oltre che il funzionamento di armi e veicoli militari. Operation Arrowhead Ŕ un'espansione stand-alone di Armed Assault II. Non ci sono, pertanto, modifiche sostanziali agli equilibri di gioco o alla tecnologia, piuttosto l'introduzione di nuovi contenuti come scenari e armi. L'espansione di ArmA II non necessita del disco del gioco originale. Pu˛ essere, infatti, comprata e giocata nella sua interezza anche se non si possiede l'originale ArmA II. Tuttavia, per coloro che hanno acquistato anche il gioco originale Ŕ possibile aggiungere i nuovi contenuti ai vecchi, in quanto si installeranno nella cartella del gioco originale e saranno accessibili dal vecchio client.

Operation Arrowhead introduce due nuove campagne: una per il single player e una per il multiplayer. Le vicende sono contestualizzate tre anni dopo il conflitto nella regione fittizia del Cherarnus, precedentemente controllata dall'Unione Sovietica. Nel Mare Verde si verifica un nuovo focolaio di tensione, stavolta nella regione attigua del Takistan, e le forze della coalizione guidata dagli Stati Uniti tornano nella regione per ripristinare l'ordine e per limitare il numero di perdite tra i civili.

L'esperienza di gioco classica dei titoli Bohemia Interactive non viene stravolta con questa espansione. Rimane, dunque, un'intensa esperienza di guerra, in cui occorre saper gestire con grande precisione le armi e i movimenti della propria squadra d'assalto, che pu˛ essere formata sia da fanteria che da mezzi. La sensazione Ŕ che con il passare degli anni Bohemia abbia spostato il focus dei suoi giochi dalla gestione delle unitÓ alla gestione delle armi. Sul campo di battaglia ciascuna delle armi va interpretata, studiata e gestita con attenzione. Bisogna entrare in sintonia con la propria arma, capire le sollecitazioni dovute a ogni sparo, studiarne i tempi di ricarica. Bohemia introduce con questa espansione un nuovo sistema di simulazione della penetrazione dei proiettili e le relative modifiche subite dai materiali.

In Operation Arrowhead ci sono tre scenari inediti. Abbiamo un intenso scenario urbano con edifici in stile arabo, un deserto scarno che si estende a vista d'occhio e un territorio ondulato per la presenza di colline e montagne. Tutti gli edifici presenti negli scenari sono interamente distruttibili, con effetti di distruzione ed effetti particellari per la simulazione del fumo migliorati rispetto al gioco originale. Le mappe, inoltre, sono di dimensioni enormi: gli spostamenti a piedi della fanteria, infatti, rimangono la componente del gameplay che occupa la maggior parte del tempo di gioco.

Bohemia introduce nuovi tutorial, nuove modalitÓ di gioco in multiplayer, nuove ottiche per le armi da cecchino e un sistema di gestione dell'inventario differente rispetto al passato. Lo zaino sarÓ pi¨ grande e sarÓ espandibile, in modo da portare con sÚ pi¨ armi, accessori e munizioni. Ci sono delle novitÓ anche per i visori. Il FLIR Ŕ progettato per una realistica riproduzione delle immagini termiche. Il giocatore ha un nuovo tipo di vantaggio strategico nelle operazioni in notturna e pu˛ identificare il modello del veicolo in base al calore del motore o l'attrito dei pneumatici, o le armi nemiche in base al calore sprigionato dopo aver fatto fuoco.

Per la prima volta in ArmA ci sono gli UAV e gli ULB. Questi ultimi sono degli elicotteri che si guidano da remoto e che sono in grado di produrre una consistente forza di fuoco. Il giocatore, attraverso una telecamera, vede ci˛ che vede l'occhio elettronico dell'elicottero e pu˛ fare fuoco sui bersagli. Il funzionamento degli aerei senza equipaggio Ŕ simile a quello degli elicotteri, cambia leggermente la gestione del volo.

I contenuti di Operation Arrowhead si possono combinare con quelli del gioco originale. Complessivamente, dunque, si avranno 440 chilometri quadrati esplorabili, oltre 80 tra villaggi e cittÓ e 550 chilometri di strade. In ArmA ci sono oltre 100 tipi diversi di veicoli. Per ciascuno di essi occorre fare pratica con il modello di guida e le modalitÓ di fuoco. Ogni veicolo pu˛ accogliere il giocatore come pilota, come artigliere o come comandante. In quest'ultimo caso impartirÓ gli ordini al resto della squadra presente nel veicolo.

ArmA si pu˛ definire come una simulazione di guerra con elementi tattici, ma comprende altresý degli aspetti da vero e proprio strategico in tempo reale. Le battaglie coinvolgono, infatti, diverse squadre d'assalto, le quali hanno sempre una posizione iniziale e un preciso compito da assolvere. Ogni squadra pu˛ essere costituita da soldati con mansioni differenti: abbiamo ufficiali, medici, soldati anti-carro, cecchini, soldati semplici, piloti. Ovviamente la gestione di ciascun membro dipenderÓ moltissimo dalle armi che quest'ultimo possiede.

Si rivela molto interessante la modalitÓ di gioco Armory. I giocatori selezionano una delle armi del roster e la provano direttamente sul campo di battaglia. Stesso discorso per i veicoli. Una volta sulla mappa, inoltre, il sistema crea automaticamente delle sfide, simili per certi versi a quelle di un Grand Theft Auto. Ad esempio, ci pu˛ venir richiesto di uccidere un certo numero di animali o di raggiungere la base del nemico e di rubare un'arma. Abbiamo poi l'editor di mappe, in cui gli utenti hanno tutti gli strumenti usati dagli sviluppatori per creare le mappe del gioco originale.

Si pu˛ accedere anche alla cosiddetta modalitÓ strategica. In questa modalitÓ di controllo la visuale passa in terza persona sia se si Ŕ a piedi sia quando ci si trova a bordo di un veicolo. Aumenta la porzione della mappa visibile e il giocatore pu˛ assegnare i compiti agli altri membri della squadra con maggiore precisione.

Ci sono diverse tipologie di gioco multiplayer: dalle classiche deathmatch e team deathmatch al cattura la bandiera, dal sector control alla modalitÓ cooperativa, fino all'enorme Warfare. In quest'ultima modalitÓ, la mappa Ŕ suddivisa in territori, i quali andranno conquistati per poter stabilire la propria base e avere ausilio di mezzi, soldati e rifornimenti. Il giocatore pu˛ assumere il controllo di altri soldati controllati dall'intelligenza artificiale, gestibili in modo analogo a quanto accade nella campagna single player. Nell'immensa mappa possono giocare contemporaneamente fino a 60 giocatori.

Con Operation Arrowhead Bohemia Interactive non intende in alcun modo espandere il bacino di utenza di ArmA, piuttosto di fornire nuovi contenuti per i vecchi appassionati. Resta pertanto un prodotto rivolto ai giocatori che amano la simulazione e che sono in grado di affrontare l'esperienza con dedizione e pazienza. SarÓ disponibile nella versione definitiva dal 24 giugno, solo nel formato PC.

 
 

Commenti